Newsletter

Iscriviti alla newsletter.
captcha

Area Riservata



VII FESTIVAL ''LOVERE BACK TO JAZZ''
Notizie - 2017

VII Festival ''Lovere back to Jazz'' a Lovere martedì 15 e mercoledì 16 agosto 2017

Il 15 e 16 agosto il Comune di Lovere rilancia il grande jazz con la settima edizione di questo importante avvenimento, battezzato “Back to jazz... dove eravamo rimasti”, per ricollegarsi idealmente ai Festival organizzati negli anni '77 - '78 - '79. Anni splendidi, con contenuti musicali eccellenti che portarono, per primi, a Lovere e nell'alto Sebino questo genere musicale, appannaggio fino ad allora delle grandi città. Quegli anni sono passati, irripetibili per tanti aspetti, ma questo nuovo Festival, che ha debuttato nel 2011, si sta ormai affermando con un suo carattere proprio. Musica di qualità per Lovere e tutto il territorio, uno scenario unico che affascina i molti spettatori che vengono da fuori e fa assaporare il gusto speciale della propria città ai loveresi.

Quest'anno Piazza Tredici Martiri accoglierà il Festival in una ancor più prestigiosa cornice rappresentata dal "Borgo della luce", il nuovo progetto d'illuminazione scenografica creato dall'Amministrazione comunale per valorizzare le bellezze artistiche, architettoniche e paesaggistiche di Lovere, uno dei Borghi più belli d'Italia.

 

 

 

IL PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

* Martedì 15 agosto 2017

- ore 21.30: "TOMMASO STARACE ORGANIC TRIO"

Tommaso StaraceIl sassofonista italo-australiano Tommaso Starace è ospite a Lovere con un trio d'eccezione che vede come altri ospiti il sensazionale Sam Gambarini all'organo hammond e il batterista Tommaso Bradascio che vanta entusiasmanti connubi con Franco Cerri, Paolo Fresu, Tino Tracanna, ecc.

 

La musica avrà un sound perfettamente "cameristico" vista la scelta degli strumenti ma il background jazzistico di questo trio che si ispira al bop degli anni '50 regalerà al pubblico adrenalina, swing e groove di alto livello.

 

Formazione:

Tommaso Starace, sax contralto e soprano,

Sam Gambarini, organo hammond,

Tommaso Bradascio, batteria.

 

* Mercoledì 16 agosto 2017

- ore 21.15: PASTOR - ROLFF QUARTET "CUBICULUM"

Fabio Giachino è un giovane pianista di grande talento, riferimento della nuova generazione jazz italiana. Si è esibito in Europa, USA e Canada collaborando con grandi artisti tra cui Dave Liebman, Fabrizio Bosso, Emanuele Cisi, Xavier Girotto, Miroslav Vitous, il che può bastare per comprendere il suo valore professionale di livello internazionale.

Massimiliano Rolff e David Pastor

 

La musica di Massimiliano Rolff è diventata negli ultimi anni un punto di riferimento per molti amanti della musica jazz in Italia ed Europa. In oltre quindici anni di carriera Rolff ha suonato nei migliori festival d'Europa e in USA come leader di importanti gruppi jazzistici. "Cubiculum" è il nuovo progetto realizzato dal trombettista spagnolo David Pastor e dal contrabbassista italiano Massimiliano Rolff, che in questa occasione vede la presenza speciale di Fabio Giachino al pianoforte e di Sebastiaan Kaptein alla batteria. Un progetto stabile di ampio respiro internazionale che mette in connessione la cultura jazzistica italiana e spagnola con quella americana, in cui si esaltano i singoli caratteri e le esperienze dei quattro musicisti. Un flusso di energia hard bop, moderno e fresco, legato al linguaggio jazzistico contemporaneo, contraddistinto anche da sviluppi ritmici tipicamente mediterranei che esaltano l'origine dei compositori.

Sebastiaan Kaptein, olandese, ha studiato musica classica suonando il violoncello fino a quando ha scoperto il fascino della batteria soprattutto in ambito jazzistico. Si è laureato presso il dipartimento Jazz del conservatorio di Groningen perfezionandosi poi al "Drummers Collective" di New York. Ha condiviso il palco con Toots Thielemans, Brad Mehldau, Roy Hargrove e molti altri, suonando in oltre 40 paesi diversi. Dal 2008 Kaptein vive in Giappone lavorando anche come didatta e produttore. David Pastor è il trombettista più ricercato della scena spagnola del jazz. Nella sua carriera professionale si è affermato per il suo suono particolare, brillante e potente. Sideman ideale per i più interessanti concerti nazionali e internazionali, Pastor è docente stabile presso il Taller de Musics, la rinomata scuola di Barcellona.

 

Formazione:

David Pastor, tromba,

Fabio Giachino, piano elettrico,

Massimiliano Rolff, contrabbasso,

Sebastiaan Kaptein, batteria.

Fabio GiachinoSebastiaan Kaptein

 

- ore 22.15: "GRETA PANETTIERI" TALENTO STRAORDINARIO IN UN ECLETTICO VIAGGIO IN JAZZ

Greta Panettieri è una delle voci più incantevoli del panorama italiano e internazionale; cresciuta artisticamente a New York, è una musicista dalla personalità vulcanica che sta facendo sempre più parlare di sé in Italia e all'estero, Non solo cantante e compositrice ma anche multistrumentista e autrice di testi. Il Jazzit Award 2015 la consacra come una delle migliori cantanti jazz italiane e LA7 la chiama per più di venti puntate come ospite fissa del programma "L’aria che tira".

Negli anni ha collaborato con molti artisti internazionali e, in Italia, tra gli altri, con Fabrizio Bosso, Sergio Cammariere, Gegè Telesforo.

Colpisce la personalità e il gusto con i quali Greta, in perfetto equilibrio tra tradizione e innovazione, veste di pop improvvisazioni d'avanguardia, amalgamando sapientemente suoni acustici, analogici e digitali in un sound personale, caldo ed elegante al tempo stesso.

Greta Panettieri

Daniele Tittarelli, importante specialista del sax alto, dotato di un controllo assoluto dello strumento, colpisce per la solidità piena delle sue notevolissime improvvisazioni. Il suo stile travolgente deriva dalla scuola be bop dei più grandi sax alti della storia del jazz di cui è uno dei più autorevoli eredi. Andrea Sammartino, docente presso il conservatorio di Parma, ha dato notevoli concerti nelle più importanti città italiane ed europee spesso in connubio con grandi cantanti.

 

 

Formazione:

Greta Panettieri, voce,

Daniele Tittarelli, sax,

Andrea Sammartino, piano.

 

 

Come stabilito dall'ordinanza del Responsabile del Servizio Polizia Locale n. 69/2017, in occasione della 7^ edizione del Festival "Lovere back to jazz" il lungolago loverese sarà completamente pedonalizzato dalle ore 21:00 alle ore 24:00 di martedì 15 e mercoledì 16 agosto 2017. La chiusura al traffico interesserà: Via Gregorini, Piazza Tredici Martiri e Via Tadini fino all'incrocio con Piazza Garibaldi. Sarà inoltre vietata la sosta sul parcheggio a lato di Piazza Tredici Martiri e sarà istituito l'obbligo di svoltare a sinistra all'intersezione tra Via Zitti e Via Gregorini. In via eccezionale, durante la manifestazione sarà consentito il transito a tutti i veicoli nella Zona a Traffico Limitato del centro storico.

 

Info:

Ufficio Turistico IAT Alto Sebino - tel. 035-962178 - e-mail: [email protected]

Jazz Club Bergamo - tel. 035-233715 - e-mail: info@jazzclubbergamo.com - www.jazzclubbergamo.com

 

 

La riproduzione totale o parziale dei contenuti è vietata. E' consentito il collegamento (link) diretto agli articoli.

 

Comune di Lovere (BG) - P.IVA 00341690162 - C.F. 81003470168 - Concept & Project by [email protected] - Design & Develop by AVX Group